fbpx

Scopri come è facile aumentare la potenza del tuo contatore elettrico

73195196_2293816280741279_4557264535064412160_o

Vi è mai capitato di utilizzare più elettrodomestici contemporaneamente e all’improvviso scatta il contatore e si interrompe la corrente?

Questo succede perché si supera il limite di prelievo definito nel contratto di fornitura (i clienti domestici, solitamente, hanno 3 KW di potenza impegnata). In questo articolo ti spieghiamo come è facile aumentare la potenza del tuo contatore elettrico.

Per prima cosa, devi scegliere il livello di potenza ottimale per la tua utenza. Per farlo, ti consigliamo di consultare un elettricista la fine di trovare il tuo livello di potenza ottimale. Puoi scegliere tra i seguenti valori di potenza (kW):

0.5 | 1.0 | 1.5 | 2 | 2.5 | 3 | 3.5 | 4 | 4.5 | 5 | 5.5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 15 | 20 | 25 | 30

Ovvero, puoi scegliere di aumentare o diminuire la potenza contrattualmente impegnata:

  • a scatti di 0,5 kW, per potenze impegnate ≤ 6 kW;
  • a scatti di 1 kW, per potenze impegnate > 6 kW e ≤ 10 kW;
  • a scatti di 5 kW per potenze impegnate > 10 kW e ≤ 30 kW.

E’ possibile aumentare la potenza anche oltre i 30kW. In questo caso, ti sarà richiesta la potenza disponibile desiderata.

Quanto costa la variazione della potenza?

Per le richieste di aumento della potenza ad oggi (marzo 2020) i costi stabiliti sono:

  • quota fissa pari a 25,81 € (nulla è dovuto per le utenze domestiche, fino al 31/12/2023)
  • un contributo pari a 70,41 € per ogni kW aggiuntivo (ridotto a 55,66 €, fino al 31/12/2023, solo per le utenze domestiche che richiedono un aumento di potenza non superiore ai 6 KW)

Per le richieste di diminuzione della potenza:

  • quota fissa pari a 25,81 € (nulla è dovuto per le utenze domestiche, fino al 31/12/2023)

Come effettuare la richiesta?

La richiesta si può effettuare presso i nostri uffici o accedendo all’Area Clienti e compilando l’apposito modulo.

Quali sono le tempistiche?

La richiesta sarà evasa entro 5 giorni lavorativi, salvo necessità, da parte della Distribuzione, di effettuare lavori semplici/complessi. In quel caso, nel preventivo di aumento potenza, sarà indicato il tempo massimo di esecuzione

Per ogni altra informazione o chiarimenti, contattaci!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Scopri altri articoli...