fbpx

Bonus Sociale – Sconti in bolletta automatici da gennaio 2021

matthew-bennett-78hTqvjYMS4-unsplash

Buone notizie per circa 2,4 milioni di famiglie italiane!

A partire da gennaio 2021 tutti gli aventi diritto riceveranno automaticamente gli sconti diretti in bolletta senza dover presentare alcuna domanda/istanza di Bonus Sociale. Questa importante novità è stata resa possibile dal D.L. n.  124 del 26 ottobre 2019, convertito con modificazioni dalla legge n. 157 del 19 dicembre 2019, che ha disposto il passaggio ad un sistema di riconoscimento automatico dei bonus nazionali regolati dall’Autorità, senza necessità, da parte degli aventi diritto, di presentare apposita istanza di ammissione all’agevolazione al proprio Comune di residenza o ad altro soggetto delegato.

Cosa cambierà?

A partire da gennaio 2021 non ci sarà più l’obbligo di presentare la domanda di ammissione o di rinnovo dell’agevolazione da parte dell’utente finale, grazie all’utilizzo di informazioni disponibili nelle banche dati dell’INPS e del Gestore del Sistema Informativo Integrato (SII).

Le attestazioni ISEE per accedere al bonus, infatti, verranno inviate dall’INPS direttamente al SII. Quest’ultimo invierà al fornitore l’elenco dei nuclei familiari che risultano agevolabili.

Quali sono i requisiti per accedere al bonus sociale?

I requisiti per accedere al bonus sociale restano gli stessi (come stabilito dall’ ARERA con la Delibera 499/2019/R/com del 03 dicembre 2019) e precisamente:

  • Nucleo familiare con ISEE non superiore a €8.256;
  • Famiglie con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a € 20.000;
  • Nucleo titolare di Reddito/Pensione di cittadinanza;
  • Casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica (elettromedicali) indispensabili per il mantenimento in vita.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Scopri altri articoli...