Come richiedere un nuovo allaccio alla rete del gas e dell’energia

L’ utente che non è stato mai connesso alla rete elettrica e/o alla rete del gas e desidera connettersi, può fare richiesta di nuovo allaccio. In particolare, questa casistica si presenta nei nuovi edifici e nei vecchi edifici che non sono stati mai connessi alla rete gas e/o elettrica in passato.

COME EFFETTUARE UN NUOVO ALLACCIO?
E’ possibile richiedere un nuovo allaccio presso la nostra sede o via e-mail (infoclienti@satoenergia.it). Di seguito la procedura da seguire:
1) Per prima cosa è necessario compilare la domanda di sopralluogo indicando il tipo di utenza richiesta
2) Sulla base della richiesta e del lavoro da effettuare, il distributore competente elabora un preventivo di spesa per l’allaccio
3) Una volta ricevuto il preventivo, il cliente può procedere al pagamento secondo le modalità indicate nello stesso
4) Una volta che il pagamento è stato effettuato, il distributore si occuperà di effettuare il lavoro di connessione
5) Una volta che l’utenza è connessa alla rete, questa va attivata. A questo fine il cliente deve sottoscrivere un contratto con SATO Energia e presentare la documentazione di conformità redatta dall’idraulico, allegando la CCIAA dell’idraulico
6) Una volta che la documentazione di conformità è stata controllata ed approvata dall’organo competente, si procede all’attivazione dell’utenza

 

DATI DA COMUNICARE PER L’INTESTAZIONE DEL CONTRATTO

  • Dati del nuovo intestatario
    • Cognome e Nome
    • Codice Fiscale
    • Indirizzo di Residenza
    • Numero di telefono
    • Indirizzo e-mail (se sceglie di ricevere la fattura via e-mail questo dato è obbligatorio)
    • Metodo di pagamento: bollettino o addebito su Conto Corrente (nel secondo caso: IBAN, cognome e nome intestatario e codice fiscale)
  • Dati della fornitura
    • Indirizzo della fornitura
    • Codice PDR, nel caso del gas/ codice POD nel caso della luce (questi dati saranno resi disponibili dal distributore una volta effettuato l’allaccio)
  • Titolarità dell’immobile (proprietà/ locazione/ comodato)
    Se titolarità diversa da proprietà:

    • Data di registrazione contratto di locazione
    • Numero di registrazione del contratto di locazione presso l’Agenzia delle Entrate
Articoli Consigliati